CONSIGLIO COMUNALE 30/06/2011

Facciamo delle considerazioni sull’ultimo consiglio comunale che si è tenuto il 30 giugno 2011.
Innanzitutto dal nostro punto di vista per essere realmente trasparenti tutte le azioni sono lecite: in particolare ci riferiamo alle riprese video da immettere in rete a disposizione dei cittadini nonostante qualcuno sostenga che tale ripresa non era autorizzata. A tal proposito ricordiamo che nel comune di Bovolone non esiste un regolamento comunale, quindi di conseguenza l’azione del riprendere un qualcosa di pubblico non deve essere autorizzata da nessuno perchè nessuna norma lo vieta. Non sta in piedi nemmeno la teoria che vengono trattati dati sensibili, dato che il consiglio comunale è pubblico e “tutti i cittadini hanno diritto di essere informati con mezzi idonei ed efficaci sull’attività amministrativa del Comune e degli organismi da esso dipendenti” (vedi statuto comunale articolo 45).

Siamo comunque soddisfatti perché almeno da una prima impressione troviamo che ci sia ascolto da parte del Sindaco il quale ha promesso che si inizierà a video-riprendere già dal prossimo consiglio con l’impegno futuro di un regolamento comunale che regoli le riprese e il funzionamento consigliare.

L’interrogazione proposta dal Movimento 5 stelle al Sindaco e all’assessore alla salute pubblica in merito a Cà del Bue è stata accolta positivamente prendendo contatti con il sindaco Zerman di San Giovanni Lupatoto che ha già attuato un tavolo di lavoro per il trattamento a freddo dei rifiuti anziché la riaccensione dell’inceneritore.

Sul punto di Bovolone Promuove (votazione sulla liquidazione dell’associazione) il consiglere Bertolini Gianni non ha preso parte al voto dal voto, data la vicina parentela con il presidente della Pro-Loco Illio Bertolini; il gruppo del Movimento 5 stelle itiene che la liquidazione sia la soluzione migliore.
altro punto è stata la discussione sulla soppressione della commissione edilizia, che a nostro parere potrebbe causare problematiche di trasparenza nel caso in cui l’amministrazione non fosse in buona fede; il Sindaco ha comunque garantito che verranno attuati tavoli di lavoro per le questioni più importanti.

Questa voce è stata pubblicata in CONSIGLI COMUNALI, Uncategorized e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.