8 COSE CHE IL TUO COMUNE IGNORA

Sin dall’inizio del nostro mandato, la nostra attenzione si è basata sullo studio del nostro Paese e la conoscenza del territorio che ci circonda. Molte interrogazioni, interpellanze e richieste di documentazioni sono state fatte proprio per la conoscenza e la comprensione di certi particolari a noi sconosciuti. Alcune risposte ci sono state date in modo egregio, alcune lacunose, altre NO!

Ora non avendo un regolamento (n.b. dovevamo chiudere la discussione in Commissione entro gennaio) che regola i tempi e le modalità delle risposte da parte dell’Amministrazione, ci si affida al TUEL che dice: … il quale dispone che il Sindaco o gli assessori da essi delegati rispondano entro 30 giorni….

Dopo 7 MESI, un sollecito e molte richieste orali da parte del Consigliere Bertolini nessuno ci ha dato risposta a queste domande (prot.0012255 del 26-07-2011);

  1. Quante unità abitative ci sono nel Comune di Bovolone?
  2. Quante di queste sono sfitte?
  3. Negli ultimi 10 anni quanto territorio è stato edificato? (dato in %)
  4. E quanto territorio resta ancora da edificare secondo l’attuale P.R.G.? (dato in%)
  5. Quanta pressione demografica ci si aspetta per i prossimi anni?
  6. Quante richieste di nuovi edifici residenziali ci sono in attesa di essere approvati?
  7. Il sistema fognario (tubature e depuratore) sono adeguate alla popolazione del nostro comune?
  8. Esistono studi sulla permeabilità del suolo nel nostro Comune? Me ne date una copia?

Non saper dare una risposta a queste domande è un problema di IGNORANZA che ha causato la deturpazione del nostro TERRITORIO.

A questo punto cambieremo strategia e presenteremo una MOZIONE che li obblighi a fare il censimento del patrimonio edilizio presente all’interno dei confini del comune di Bovolone. Iniziativa che è stata diffusa in tutta la Nazione da il Forum Nazionale Salviamo il Paesaggio.

Questa voce è stata pubblicata in AMBIENTE e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a 8 COSE CHE IL TUO COMUNE IGNORA

  1. Manuel ha detto:

    Il problema ancora una volta è che a Bovolone non possiediamo uno strumento dei governo del territorio aggiornato ovveto il PAT. Per esempio in Lombardia, dove entro fine anno i comuni con popolazione superiore a 15.000 abitanti saranno obbligati ad approvare il loro strumento di governo del territorio (il PGT) gran parte delle 8 questioni di cui attendiamo una risposta dalla nostra Amministrazione comunale, devono essere obbligatoriamente esplicitate. (Il PAT è uno strumento già in vigore in molti dei comuni del Veneto, tra cui Verona, Cerea, San Giovanni Lupatoto, Zevio, Isola Rizza, San Pietro di Morubio per citarne alcuni a noi prossimi). Speriamo di averlo presto anche noi a Bovolone per non continuare a devastare i nostri territori rurali, fertili e preziosi.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...