L’UOMO CON IL BRACCIO PESANTE

 Già durante il Consiglio Comunale Aperto contro Ca’ del Bue, avevamo notato il Consigliere Turrini assentarsi durante la discussione e la presa di posizione dell’Amministrazione, a voce dell’Assessore Casagrande, evidentemente perchè non allineato.

Anche il 26 aprile 2012, durante la votazione della proposta di legge per la revisione del Piano Regionale per la gestione dei rifiuti solidi urbani (iniziativa ancora contro Ca’ del Bue), durante il discorso dell’Assessore Casagrande (questa volta preoccupato per la salute dei cittadini !?!) si è allontanato dalla sua postazione (vedi video del Consiglio Comunale), tornando, forse anche fuori tempo, al momento della dichiarazione di voto, che ha comunque demandato ad altri, non esprimendosi.

Al momento della votazione è apparso poi in evidente imbarazzo, manifestando un inspiegabile pesantezza del braccio nello sforzo dell’alzata di mano (e dire che almeno il destro dovrebbe averlo particolarmente allenato), che non era certo obbligato ad eseguire.

Ci chiediamo: è forse l’assessore Turrini favorevole a Ca’ del Bue?

Se si perchè non dichiararlo pubblicamente?

Forse l’imbarazzo è dovuto al momento storico che vede il suo capo, il presidente della Provincia Miozzi, nello stesso imbarazzo, dovendosi esibire in particolari equilibrismi di complessità politica, ora che forse ha  convenienza, ovviamente per motivi elettorali, a non scontentare la popolazione contraria all’inceneritore?

Ebbene si: quando la politica è andare dove tira il vento, in assenza di vento non si sa dove andare.

PS: ormai l’Europa, quella alla quale il nostro governo a tutti i costi (e che costi) si ostina a voler rimanere attaccato e che con le direttive della quale, specie in ambito di tutela ambientale, riempie con altrettanta ostinazione il cesso, collezionando sanzioni, ha ormai dichiarato che gli inceneritori rappresentano il passato, un passato dannoso per la salute e sconveniente, rispetto al programma “rifiuti zero” ed al trattamento dei rifiuti a freddo, sotto tutti i punti di vista (economico, energetico, occupazionale e ambientale. Pare che solo pochi, inqualificabili per motivi diversi (tra cui i sindaci Tosi e Renzi, i capi dei maggiori partiti ed il ministro all’Ambiente Clini), rimangano convinti del contrario. Purtroppo sono quelli che ci governano.

Questa voce è stata pubblicata in AMBIENTE e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...