Aggiungi un posto all’Asilo che c’é un Bambino in Più

asilo

Bovolone lì 18/04/2013
INTERPELLANZA: Situazione aule scolastiche

Vista
La comunicazione del dirigente scolastico, dalla quale si apprende l’esclusione di 30 bambini dalle scuole dell’infanzia di Bovolone, per l’anno scolastico 2013/2014.

Dato che
Questa situazione si è già verificata negli ultimi anni anche se in misura minore

Considerato che
Si cerca di tamponare queste situazioni sempre in notevole emergenza e col malcontento delle famiglie

Si chiede a codesta Amministrazione:

  • Viene fatta una verifica annuale dell’incremento delle nascite nel comune di Bovolone?
  • Si valuta quanti bambini potenzialmente possono iscriversi ogni anno agli istituti       scolastici di Bovolone, in particolare alle scuole dell’infanzia?
  • Viene fatta una analisi dettagliata degli spazi disponibili nelle varie scuole in modo che in situazioni di numerose iscrizioni non si debba ogni volta escludere nessuno ma avere un piano di emergenza già predisposto?
  • Si è individuato uno spazio adeguato non troppo ristretto  e a norma, adatto ad accogliere i 30 bambini esclusi per il prossimo anno scolastico?
  • Si è pensato a quando questi bambini entreranno nelle scuola primaria e secondaria a come dare i giusti spazi per avere una adeguata istruzione?

 

RISPOSTA

RISPOSTA INTERPELLANZ

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

2 risposte a Aggiungi un posto all’Asilo che c’é un Bambino in Più

  1. Enrico ha detto:

    Faccio 2 commenti alla risposta dell’assessore:
    1) Nella relazione previsionale programmatica (2012-2013-2014), che serve a fare i bilanci di previsione così come un programma di politiche per il paese, si notano due dati importanti:
    – Il saldo tra natalità e mortalità (a gennaio 2010) è in positivo, il saldo tra immigrati e emigrati è in positivo
    – Il tasso di natalità dell’ultimo quinquennio è costante, anzi dopo un calo nel 2007 vi è stata una ripresa negli anni 2009 e 2010.
    Da questi dati io mi aspetterei delle politiche legate a servizi per i nuovi nati e per gli immigrati (che spesso non sono italiani)
    2) Il notevole numero di case sfitte e non abitate così come le nuove lottizzazioni e costruzioni di case che si stanno facendo nel nostro paese sono un chiaro invito a nuove immigrazioni, ovvero famiglie, anche italiane che da altri paesi si spostano a Bovolone, allora forse è da prevedere qualche servizio in più per le famiglie e non aspettare sempre la richiesta del dirigente scolastico, la raccolta delle firme, la richiesta di qualche ente/associazione.

    • bovolone5stelle ha detto:

      Sono d’accordissimo, aggiungerei un’altro punto da approfondire; tra tre anni i bambini che oggi devono andare alla scuola dell’infanzia passeranno alle “elementari” presso la scuola Scipioni. Ora ci sarà abbastanza posto per tutti? Ci si sta preparando? G.B.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...