Ex Base Militare: decidi tu!

base militare

DI SEGUITO ALCUNE IDEE CHE CI SONO GIA’ PERVENUTE

Museo della guerra fredda
La base militare “Franco Cappa”, nata come “campo di fortuna” intorno al 1917 ma
diventata vero campo di aviazione, e di insegnamento per chi desiderasse volare, ha una lunga e preziosa storia che, a mio umile parere, non può essere dimenticata. Con la collaborazione del Gruppo del 72°, si potrebbe aprire un “Museo della Guerra Fredda”, epoca di cui poco si parla (i musei su questo periodo storico sono pochi dalle nostre parti, ancora meno in Italia; Base Tuono, a Folgaria in Trentino, sembra essere quello a noi più vicino) ma dove la nostra base ha avuto un compito importante (anche alla luce dei missili Hercules e Ajax, con i sistemi di difesa, presenti). Tale museo, certamente di rilievo dal punto di vista culturale, potrebbe attrarre molti visitatori, adulti e bambini, in piccoli gruppi o scolaresche, ed essere oggetto di manifestazioni a carattere storico, come rievocazioni (al pari di quelle riguardanti la seconda guerra mondiale, periodo in cui l’area di lancio divenne zona di decollo degli Stukas tedeschi), serate culturali, aperture speciali o eventi di diverso genere. Il tutto potrebbe essere gestito dai volontari del 72° affiancati da qualche giovane, o adulto, di Bovolone.
Sarebbe necessario entrare nella base e vedere l’agibilità delle tre strutture di lancio (Alfa, Bravo, Charlie), le quali non ricevono manutenzione da almeno 15 anni;
inoltre anche la torre, quella di più recente costruzione così come le altre, potrebbe essere visitabili dopo attenti controlli per la messa in sicurezza; inoltre un museo
necessita di pezzi da mostrare ma, per i primi tempi, si potrebbe creare un percorso fotografico che racconti in parallelo la storia sia della base sia del mondo che la circondava, raccogliendo qualche oggetto da chi in essa ha svolto il suo servizio (come accade per i musei in tutto il mondo, i privati possono dare in uso alla struttura una personale opera d’arte, o oggetto prezioso, in cambio della sua manutenzione ed esposizione; il proprietario rimane, tuttavia, libero in ogni momento di potersela
riprendere).

Impianto di illuminazione e pista ciclabile
Si renderebbe necessario realizzare un impianto di illuminazione per permettere sia di
praticare sport nelle ore serali che di organizzare manifestazioni serali o in notturna, soprattutto durante il periodo estivo. A potrebbe essere utile costruire anche una pista ciclabile, anche solo tracciata sulla carreggiata, che colleghi il centro della città alla base, in modo da garantire una corsia sicura per tutti coloro che volessero raggiungere il luogo a piedi o con veicoli non motorizzati (bicicletta, skate, monopattini, pattini, ecc…)

Skatepark
I Skatepark rappresentano un luogo di aggregazione per i giovani, soprattutto per coloro che sono capaci di usare lo skateboard, o che vogliono imparare ad usarlo, di facile e veloce realizzazione. Uno spazio di questo tipo è assente a Bovolone e coloro che vogliono praticare questo sport devono o improvvisarlo per le strade, o nelle piazze, mettendo comunque in pericolo se stessi e chi è di transito, o spostarsi verso Verona o Legnago; esistono anche degli skatepark privati ma, come intuibile, chiusi al pubblico.
Per la realizzazione di uno spazio così concepito serve progettarlo, anche prendendo
esempio da quelli presenti a Verona (Skatepark Galliano, in via Colonnello Galliano n.31, e il Parco Skateboard, in Via Castello S.Felice n.64, ad esempio), nonché gestirlo, cosa che potrebbe essere affidata a dei volontari del bar. I costi di realizzazione, i quali dipenderebbero dal progetto dell’opera, non sarebbero altissimi. A fronte di questo investimento, comunque, ci sarebbe un ritorno di immagine per Bovolone, nonché la creazione di un nuovo spazio di aggregazione sicuro e di libero accesso per tutti coloro che vorranno, anche dei paesi vicini; inoltre, si potrebbero qui tenere delle manifestazioni aperte a tutti coloro che vorranno partecipare.
Circuito protetto per l’allenamento del ciclismo
opere di questo tipo non sono presenti in zona e , oltre che per l’allenamento sportivo, tali piste potrebbero essere utilizzate anche da altre squadre nonché essere luogo di manifestazioni sportive che certamente darebbero risalto, e notorietà, alla nostra città di Bovolone. Dato il perimetro della base, di circa 4 km, e la presenza di un terreno con
alcuni Sali-scendi (i quali potrebbero essere ricavati anche nell’area “ex-67” sopra i bunker), la base potrebbe essere un perfetto polo ciclistico di interesse per tutto il territorio; inoltre, sarebbe possibile organizzare manifestazioni, con alta presenza di iscritti e accompagnatori.
Il progetto così concepito, poi, tornerebbe utile anche per le società di pattinaggio e
susciterebbe interesse del CONI.

Campi da calcetto a 5
Nella città di Bovolone sono molti i giovani, di diversa età, che settimanalmente, soprattutto nel periodo estivo, si ritrovano per giocare a calcetto in campi adatti a questo sport, come quello parrocchiale di Salizzole, il Kampus o il Ranch a Bonavicina o, quando disponibili, la palestra della scuola Media o la palestra della contrada Casella; esclusi questi due ultimi luoghi, i quali comunque non sono sempre utilizzabili, nella nostra città non esistono aree per questa attività. La proposta, quindi, sarebbe la realizzazione, la quale non prevede costi eccessivi, di due campi da calcetto gestiti dai volontari del bar. L’accesso ai campi potrebbe essere libero durante il giorno, mentre diventerebbe a pagamento da una certa ora stabilita, dalla quale potrà essere usufruito a pagamento.
A fronte dei costi, recuperabili in tempi brevi (per un ora di gioco si può arrivare a chiedere 25-30 euro), quest’opera permetterebbe di trattenere a Bovolone i giovani che vogliono giocare e di invogliare anche i ragazzi dei paesi vicini a venire, nonché di realizzare manifestazioni sportive, o tornei estivi, non presenti a Bovolone.

Campi da Basket
I giovani che desiderano giocare a Basket spesso si ritrovano, talvolta numerosi, alla
contrada Caltrane, unico luogo, insieme alla Casella e alle Aie (zone comunque tenute male, soprattutto il campo di Via Siena), dove sia disponibile un campo di gioco di libero accesso.
L’accesso ai campi potrebbe essere libero durante il giorno, mentre diventerebbe a pagamento da una certa ora stabilita, dalla quale potrà essere usufruito a pagamento. Due campi per questo sport potrebbero essere utili sia per dare più spazio a chi desidera giocare sia per realizzare   manifestazioni sportive, o tornei estivi, non presenti a Bovolone.

Campi da Pallavolo
Utile potrebbe essere la realizzazione di due campi, sia per dare più spazio a chi desidera giocare sia per realizzare manifestazioni sportive, o tornei estivi, non presenti a Bovolone. L’accesso ai campi potrebbe essere libero durante il giorno, mentre diventerebbe a pagamento da una certa ora stabilita, dalla quale potrà essere usufruito a pagamento.

Pattinaggio
Un posto dove poter pattinare in tutta sicurezza all’aperto. Tale luogo potrebbe essere ricavato con piccole modifiche alla pista proposta per il ciclismo su strada.
Minigolf
Una struttura sempre attraente per i giovani, nonché per i bambini e le famiglie, è quella del Minigolf, il quale è presente solamente a Verona. La costruzione di un Minigolf potrebbe rendere l’area veramente attraente per tutti gli abitanti della zona e dei paesi limitrofi, in particolar modo della bassa.
Percorso della salute e area verde
I percorsi della salute rappresentano una modalità libera, e da molti sfruttata, sia per fare del movimento che per rilassarsi dalla routine quotidiana. Nell’ampio spazio a disposizione, soprattutto nell’area “ex-67”, si potrebbe costruire un percorso della salute, come quelli presenti in Valle del Menago e nel parco delle Piscine (entrambi, comunque, in decadimento e non più nuovi). Utile, poi, sarebbe il posizionamento di panchine e tavolini di libero accesso lungo il percorso nonché la creazione di una piccola piazzola, magari con un fontana e con sedie disponibili ma non fisse, sia per abbellire l’area che per creare un luogo di ritrovo, con gli altri o con se stessi, in mezzo alla Natura e al silenzio.

Bar
Utile come punto di aggregazione, nonché di ristoro e di gestione delle strutture, l’apertura di un Bar potrebbe essere fatta nella struttura gialla subito all’entrata della base. In esso, oltre ai beni di consumo soliti (bevande, piccoli alimenti, gelati, ecc…), i cittadini potranno sia pagare il noleggio delle strutture che trovare qualche semplice gioco con cui passare il tempo (calcetto, ping pong, biliardo, ecc…), ed anche un angolo di libri da prendere gratuitamente (l’attuale Bookcrossing presente nella villa al centro della città, vecchia sede comunale, o nella contrada Caltrane). A ciò, anche grazie alle strutture presenti nell’area, il bar potrebbe offrire serata di musica per tutte le età o accompagnare manifestazioni di diverso genere li organizzare. Il bar sarebbe gestito da volontari, come accade per gli esercizi pubblici delle contrate, i quali avranno il
compito non solo di far fronte alle richieste dei clienti, ma anche di badare al buon funzionamento della struttura intera.

Spogliatoi
Se nella base venissero costruite strutture per l’attività sportiva, sarebbe opportuno utilizzare i locali già presenti nella base convertendoli in spogliatoi maschili e femminili dotati di docce, rubinetti, bagni e una saletta per il cambio abiti; inoltre sarà necessario, anche per far fronte a diversi tipi di proposte, che ci siano più spogliatoi per genere, in modo da non creare problemi qualora ci fossero diverse attività sportive in corso.

Parcheggi
Per far fronte a tutte le iniziative proposte sarà necessario un’area parcheggi, cosa ricavabileai lati dell’entrata principale della base (o solamente sul lato destro, comunque ampio).

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Ex Base Militare: decidi tu!

  1. Matteo Baccaglini ha detto:

    Allego alla presente il modulo richiesto.

    A presto

    Baccaglini Matteo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...